Burattini, teatro, pittura: week end d’arte a Pavia

Pavia è fighissima!

Mamme connesse

Eccoci qua con qualche appuntamento per il week end!
Sabato, oltre all’appuntamento con i burattini al Politema che vi ho già ricordato, l’officina delle Arti alla libreria Feltrinelli (ore 11) ripropone il laboratorio sull’Astrattismo con un artista che dialogherà con i bambini attraverso le sue opere. Ingresso gratuito.
 Immagine

Domenica 9 febbraio invece dalle 14.30 alla Cascina bosco grande, l’Associazione Amici dei Boschi  propone “Un film nel bosco” proiettando Mia e il Migùilcartone animato che nel 2009 ha vinto l’Oscar europeo come migliore film di animazione. Il costo di iscrizione è di 9,00 euro per ogni bambino, scontati a 7,50 euro per i nostri soci. I genitori che vorranno fermarsi per il film parteciperanno gratuitamente alla proiezione. Per iscrizioni einformazioni assamiciboschi@libero.it; telefono 0382 303793 

 Sempre domenica alla libreira il Delfino (piazza cavagneria) alle ore 11 ci sarà “oh come è bella panama letture…

View original post 112 altre parole

Flessibilità

Quest’ anno la mia parola guida sarà “flessibilità”.

 

 

Di base io mi sento flessibile, nel senso che ho raggiunto un buon grado di accettazione rispetto a ciò che dall’esterno mi può accadere e mi sento flessibile nell’adeguarmi alle situazioni che mi accadono. Questo mi permette di prendere il buono che arriva e che altrimenti non vedrei.

 

Di base si,  sono flessibile verso la realtà che mi circonda.

Però. .. non sono flessibile verso me stessa!

Se una cosa non mi viene bene come vorrei, la interrompo. Se ad una cosa non riesco a dedicarmi quanto vorrei,  la interrompo, perché so già che non riuscirò a raggiungere quel livello di eccellenza che ho in testa.

Questo vale anche per le diete, ovviamente. 🙂

Insomma mi adatto al mondo esterno, ma non ai miei mutamenti, ai miei cambi di rotta, ai miei cambi di umore, insomma a me. Come se mi volessi vedere, “così come sono” e non in quel mutamento continuo in cui vivo.

Quest’ anno ci proverò!  Proverò a fare le cose per il piacere di farle, a fregarmene un po’ del risultato, a non confrontarmi con le mie aspettative e ad osservare ciò che succede. Solo ad osservare.

E a ringraziare tanto mia figlia di 3 anni. Da lei sto imparando molto.

consigli per gli acquisti

Immagine

in fondo non è che uno ha sempre cose intelligenti da dire, e allora uno cosa può fare? Secondo me o sta zitto oppure mette a disposizioni degli altri, qualcosa che per lui è stato utile.

allora ho pensato di farlo anche io, perché di cose intelligenti, proprio non me ne vengono.

cosi vi consiglio di andare alnegozietto ab-side a Milano, in vicolo santa caterina.
il negozio vende abiti ed accessori di ottima qualità, di stilisti emergenti e con un ottimo rapporto qualità/prezzo, ma soprattutto è in un posto incantevole a Milano!!

la piazzetta ha anche la bancarella con la frutta e se c’è il sole, gli studenti dell’Università sono sulle panchine ad abbracciarsi, a pranzare, a studiare, a ridere.

Insomma un angolo di provincia a MIlano, che ci aiuta a ricordare che anche a Milano vivono persone.

Il link del sito è http://www.ab-side.it, dove distribuiscono anche le produzioni di lavgon http://www.lavgon.it
E scusatemi se è poco!!

fame di libri

Gamberale-660x1016

 

 

tanto per intenderci,  non e’ che io creda che i libri , i film, le canzoni ti cambino la vita. L’ adolescenza e’ purtroppo solo un vago ricordo e anche le sue illusioni, però sono convinta che un buon libro, un buon film, una buona canzone aiutino la tua anima ad innalzarsi un pochino se va bene, ad ampliare le tue vedute se va male…

 

 

 

ecco perché  vi segnalo questo libro, che un’ Amica mi ha regalato per Natale.  Un’Amica con la maiuscola anche perché lo ha preso, pensando a me

 

 

 

il llibro è brillante, coinvolgente,  leggero, intenso, vitale.

 

 

il colpo di scena c’è,  ma è un piccolo particolare all’Interno di quel susseguirsi di emozioni ed avvenimenti che il romanzo  è.

 

 

 

Se i buoni libri aiutano ad ampliare le vedute, questo le può spalancare.

 

 

da usare con cautela :).

 

 

 

Grazie Roby!

L’opulenza

25021306_idee-occidentali-poveri-nell-opulenza-perci-infelici-0

“Occidentali,  poveri nell’opulenza e percio’ infelici”

Il troppo mi ha stropiato e stroppato nello scorso anno, voler riuscire a fare tutto, le troppe idee mi hanno bombordata e mi hanno dato l’illusione di essere un super eroe.

Non e’ la sola abbondanza di consumi a renderci piu’ infelici, ma e’ anche quella di informazioni, di connessione, di imegni a contribuire al nostro smarrimento con noi stessi.

Siamo impegnati a collegarci con gli altri, dimenticandoci il collegamento vero con  noi stessi. E’ vero, siamo “animali sociali”, ma lo dovremmo essere, solo dopo aver socializzato con noi stessi,  per meglio scegliere cio’  che ci soddisfa, senza subirlo

Almeno per oggi…giochiamo!

vietato-giocare3

E’ proprio così. Più cerchi l’idea, più non la trovi. A me succede così, almeno. Ho passato mesi a cercare la soluzione, a gironzolare su internet, a leggere libri, riviste, articoli ma niente non arrivava. Sentivo che ci ero vicina, ma non la vedevo.

Poi l’altra mattina (era presto, prestissimo!) ero in macchina, stavo guidando e ascoltando mia figlia che parlava e la musica in sottofondo. Non ci stavo pensando, giuro, ma poi l’idea mi è arrivata, come se fosse stata una voce interiore che mi parlava.

Non sto a dilungarmi sull’argomento perché poi ne avrò  abbondantemente modo, non appena prenderà una forma concreta ma per il momento mi sembra utile condividere con voi, il processo che mi ha portato a trovare la risposta dentro di me (come diceva Quelo!).

  Continua a leggere